Franco Ignesti

Franco di nome e di fatto (una sua vecchia poesia recita «a me Franco e brontolone, col destino mio nel nome»), diventa ufficialmente sommelier nel 1999 e Degustatore Ufficiale nel 2011, ma ha lavorato per Regione Toscana e Toscana Promozione – sempre occupandosi di promozione del vino toscano – fin dal 1993, organizzando degustazioni ed eventi, fra i quali la Selezione dei Vini di Toscana fino al 2010.
Dal 2010 fa parte delle giurie del prestigioso Concours Mondial de Bruxelles. Attore dilettante, musicomane inguaribile, ama il Teatro (ovviamente), la buona cucina, il buon vino ed è alla costante ricerca di tutto quello che può suscitare emozioni. Trova che il vino – già emozione di per sé – sia un vero e proprio catalizzatore di emozioni, capace com’è di esaltarsi e di esaltarle se ad esse coniugato. Per lui il vino parla e racconta tante belle storie, per quelli che le sanno ascoltare.