Mamuthone – Cannonau di Sardegna DOC 2015 – Giampietro Puggioni

Mamuthone – Cannonau di Sardegna DOC 2015 – Giampietro Puggioni

Fra i luoghi di coltivazione del Cannonau in Sardegna, Mamoiada è quello con la maggior altitudine: 600-700 metri; qui sono coltivate le piante da cui deriva il celebre Mamuthone della cantina Puggioni: sono viti di almeno 30 anni, coltivate ad alberello su un terreno che è di disfacimento granitico, poco fertile e ben drenato.

A neanche 3 anni dalla vendemmia, il Mamuthone 2015 dimostra un’evoluzione importante alla vista, presentandosi di rosso granato con sfumatura diluita sul bordo. Il carattere evolutivo trova conferma anche al naso: emana, infatti, profumi di frutta cotta al forno e in confettura, ciliegia sciroppata e sotto spirito, tabacco e carne. Ma in bocca è tutta un’altra cosa: è dinamico e articolato; lo vivacizzano una spalla acida inaspettata e la sua ricchezza aromatica. È un vino di grande morbidezza e di notevole struttura, dotato di bevibilità e persistente finale di bocca, che vorrei definire entusiasmante. Le condizioni climatiche di cui godono le vigne a questa altitudine, soprattutto per le notevoli escursioni termiche, fanno trattenere un alto livello di acidità nell’uva, risultando determinanti nel caratterizzare il profilo gustativo del vino. È vinificato con lunga macerazione e matura in botti grandi. Ideale compagno di un capretto arrosto.

Puggioni, Mamuthone
Cannonau di Sardegna DOC “Mamuthone” di Puggioni